Botulino

Il botulino: pro e contro

Melody Laurino No Comments

Il botulino è una tossina (tossina botulinica tipo A), la cui frazione proteica è impiegata per il trattamento antirughe. Le dosi necessarie per il trattamento sono modeste e vengono iniettate nei muscoli sopraccigliari, di solito sono necessarie 5 iniezioni.

Il meccanismo d’azione del botulino riguarda l’impulso nervoso che sottende al movimento dei muscoli e nello specifico, la tossina inibendo l’impulso (quello che determina il comparire delle rughe e delle linee di espressione) rilassa quei muscoli che sottendono alle contrazioni in quella specifica area del volto trattata.

I risultati che si ottengono tuttavia sono temporanei ed è buona norma lasciare passare almeno 3 mesi di tempo tra un intervento e l’altro. Come ogni trattamento, anche questo può provocare degli effetti indesiderati, anche diffusi, come dolore e gonfiore nella parte trattata.

Eventi collaterali più gravi come reazioni allergiche, eruzione cutanea sono rare, anche se è indispensabile comunicare al medico estetico eventuali malattie o disturbi in corso e l’eventuale assunzione di farmaci che possono potenziare l’attività della tossina botulinica.