Alcuni medici francesi coniarono il termine cellulite circa centocinquanta anni fa e ad oggi se ne sa molto di più.

Ad esempio gli inestetismi che essa produce possono considerarsi un primo stadio di sviluppo che può portare ad una vera e propria patologia, accompagnata da dolori ed edemi e malesseri generali.

Anche se la scienza deve ancora capire a fondo i meccanismi coinvolti nel processo di formazione è ormai certo che il fatto che la cellulite colpisca prevalentemente le donne sia dovuto ad un fattore ormonale che causa un accrescimento degli adipociti nella zona sottostante la pelle causando disturbi al microcircolo e al tessuto connettivo.

Altri fattori, oltre quello ormonale, aggravano gli inestetismi: la ritenzione idrica, circolazione arteriosa e venosa difficoltosa ed il sovrappeso.

E’ possibile prevenire la formazione di inestetismi utilizzando piante officinali sotto forma di prodotti cosmetici da applicare, ma anche sotto forma di integratori alimentari che agiscono sui fattori concomitanti appena citati.

Per pubblicare un commento, devi accedere