Il problema estetico del naso è sempre stato un problema in primo piano per coloro che vogliono sempre mostrarsi belli e in ordine con il corpo. Attraverso film, commedi e programmi televisivi abbiamo sempre visto gag e scherzi sui conduttori e attori che avevano il naso un po’ più grosso del normale. Che si dica quello che si vuole, ma il naso è sempre stato un simbolo della personalità dell’uomo e della donna. Se da una parte all’uomo non interessa molto avere un naso grande, dall’latra la donna è molto preoccupata del proprio naso.

Per questo motivo da anni ormai si applica la tecnica chirurgica della rinoplastica che ha proprio l’obiettivo di rimodellare il seno nasale e renderlo molto più bello esteticamente. Questa tecnica viene fatta in due modi a seconda di quanto il naso deve essere rimodellato dal chirurgo estetico e plastico. La rinoplastica aperta ha l’obiettivo di modellare anche i seni e le ossa nasali quindi attraverso delle incisioni si può dire che apre il naso per lavorarci. La rinoplastica chiusa invece non applica nessun tipo di incisione e riesce a rimodellare il seno nasale lavorando direttamente nei condotti nasali.

Che si scelga una o l’altra tecnica, sono entrambe molto semplici da eseguire e non comportano rischi eccessivi per il paziente. E’ bene sempre rivolgersi a chirurghi esperti e a cliniche all’avanguardia nell’ambito della chirurgia, dell’anestesia e della rianimazione.

Per pubblicare un commento, devi accedere